VIA CRUCIS 2022

PER INFORMAZIONI

1Chiamaci al telefono 
2oppure scrivici un'email 
3o fissa un appuntamento. 

Se hai problemi, non esitare a contattarci inviandoci un'email a support [ @ ] upgtorino.it .Grazie!

Ufficio Pastorale Giovanile

Lunedì-Venerdì 9:00AM-12:00PM e  14:00PM-18:00PM
info@upgtorino.it

CREATE ACCOUNT

*

*

*

*

*

*

Hai dimenticato la password?

*

viacrucis2022 grande«Questo amore è la sua vita»: sarà scandita dalle parole del Beato Charles de Foucald la Via Crucis diocesana con i giovani. Venerdì 8 aprile pv, alle ore 21, Mons. Cesare Nosiglia aprirà il cammino della Croce nel cuore della città di Torino, aperta a tutti, ma con un invito particolare ai giovani. 

Si svolgerà, come negli ultimi due anni, nel venerdì che precede la domenica delle Palme, un appuntamento simbolico che ha segnato, per oltre trent'anni, il cammino diocesano delle pastorali giovanili di tutto il mondo. Fu infatti San Giovanni Paolo II a consegnare, idealmente, la grande Croce delle GMG ai giovani di tutti i continenti, per un pellegrinaggio che continua nel tempo, attraverso le generazioni. E la grande Croce che porteranno i giovani sarà proprio quella stessa Croce che fu accolta da Papa Francesco, in piazza Vittorio Veneto, il 21 giugno 2015. 

Le meditazioni delle varie stazioni della Via Crucis avranno quest’anno un’intonazione particolare: saranno tratte dall’esperienza spirituale del Beato Charles de Foucald. 

La ragione è legata all’importante momento della sua canonizzazione, fissata da papa Francesco a Roma il 15 maggio pv. La sua profondissima e attualissima testimonianza di fede, nella sua originalità e particolarità, è un dono per tutta la Chiesa e il suo riconoscimento è uno stimolo per farla conoscere a tutto il popolo di Dio, soprattutto - e innanzitutto! - ai giovani. 

Le Discepole del Vangelo, della grande famiglia di Charles de Foucauld, con il Seminario Maggiore e l’Ufficio di Pastorale Giovanile, stanno coordinando l’equipe della Consulta Diocesana di Pastorale Giovanile per preparare il testo e per l’organizzazione pratica. 

Anche il percorso della Via Crucis sarà connotato da un particolare fascino: si snoderà nel suggestivo contesto dei Giardini Reali di Palazzo Reale di Torino, grazie all’eccellente collaborazione, alimentata negli anni, con i «Musei Reali Torino».

Il cammino partirà dall’ingresso in viale I maggio, attraverserà il Giardino di Levante, il Boschetto, il Giardino Ducale, entrerà nella Corte d’onore di Palazzo Reale, salirà alla Galleria della Sindone e giungerà, eccezionalmente, alla Cappella della Sindone, per poi ridiscendere in Cattedrale. Qui mons. Cesare Nosiglia concluderà la preghiera con la meditazione finale. Accompagneranno le stazioni i canti di Taizé, per vivere la Via Crucis come una nuova tappa di preparazione spirituale al grande Incontro della Comunità di Taizé, con i giovani europei a Torino, dal 7 al 10 luglio prossimi. 

Il silenzio, il raccoglimento, la bellezza potranno accompagnare e favorire la preghiera e il canto, contemplando la passione del Signore Gesù e riconoscendo la via della Croce come Via dell’Amore. Per tornare a pregare con il Beato Charles: 

«Padre mio, io mi abbandono a te/ fa di me ciò che ti piace. /[...]. 

Non desidero niente altro, mio Dio. Rimetto la mia anima nelle tue mani, / te la dono, mio Dio, / con tutto l’amore del mio cuore, perché ti amo. 

Ed è per me un’esigenza d’amore il donarmi,/ il rimettermi nelle tue mani senza misura, con una fiducia infinita, poiché tu sei il Padre mio».

 

Le iscrizioni sono chiuse. E' possibile partecipare iscrivendosi in loco dalle 20.30.

TOP