EDUCARE LA SESSUALITA' 2019

PER INFORMAZIONI

1Chiamaci al telefono 
2oppure scrivici un'email 
3o fissa un appuntamento. 

Se hai problemi, non esitare a contattarci inviandoci un'email a support [ @ ] turinforyoung.it .Grazie!

Ufficio Pastorale Giovanile

Lunedì-Venerdì 9:00AM-12:00PM e  14:00PM-18:00PM
info@turinforyoung.it

CREATE ACCOUNT

*

*

*

*

*

*

Hai dimenticato la password?

*

imm educare la sessualità

PERCORSO FORMATIVO SU AFFETTIVITA' E SESSUALITA' PER EDUCATORI  

Centro di Pastorale Giovanile 9-10 marzo 2019

Il sesso: finalmente una buona notizia!

-        L’emergenza educativa in atto: presentazione del problema partendo dall’esperienza di ciascuno.

L’educazione all’affettività e alla sessualità oggi è diventata un’emergenza per la nostra società: l’analfabetismo affettivo e l’esordio sessuale precoce, insieme alla promiscuità sessuale, sono diventate una vera sfida educativa per chi si occupa di giovani. Trascurare il problema o rimuoverlo dall’orizzonte dei nostri percorsi educativi rischia di causare un grave danno alle generazioni future.

-        I contenuti del messaggio: la buona notizia incarnata (nel solco del Magistero).

Nel solco dell’Amoris Laetitia possiamo davvero portare la buona notizia del sesso, non come tabù da nascondere ma come fondamentale strumento di comunicazione nella coppia, a tutte le età e in tutte le condizioni di vita, attraverso un percorso di riattribuzione di senso.

Conosciamo il nostro corpo, strumento di relazione sessuale.

-        Fondamenti di anatomia e neurobiologia dell’esperienza sessuale.

Nel mondo dominato dai cosiddetti social media e della diffusione di informazioni attraverso Internet, è fondamentale conoscere a fondo lo strumento attraverso cui passa la comunicazione sessuale: il nostro corpo Fondamentale è anche la conoscenza dei processi mentali che sono alla base delle pulsioni all’incontro con l’altro/a attraverso il corpo.

Raccontiamo una storia.

-        Il metodo narrativo.

Parlare con i giovani e gli adolescenti non è semplice: dalla loro (presunta) conoscenza dell’argomento, all’indifferenza verso i “vecchi” sistemi etico-valoriali che gli educatori adulti incarnano ai loro occhi, al deficit di concentrazione legato all’immersione nel mondo delle immagini.

Per comunicare valori passiamo attraverso la narrazione di storie, che essendo verosimili li coinvolgono personalmente, rendendoli al contempo spettatori ma anche protagonisti delle vicende narrate.

Adesso tocca a te!

-        Laboratori di metodo narrativo su casi concreti con il coinvolgimento attivo dei partecipanti (racconti, giochi di ruolo, rappresentazioni)

Il percorso è progettato per educatori adulti di gruppi di giovani e adolescenti e prevede all’interno di ogni incontro il coinvolgimento dei partecipanti, perché deve diventare strumento di comunicazione esperienziale e non trasmissione di competenze teoriche.

Date

9-10 marzo 2019

Orari

          9  marzo ore 15-19 

          10 marzo ore 9-17 ( con Santa Messa alle ore 16);pranzo al sacco

Luogo

          Centro di Pastorale Giovanile – viale Thovez 45- Torino

Recapiti per iscrizione

Tel. 3357548447 – e-mail: barbarafavini.berruto@gmail.com

Uff. Pastorale Giovanile

Tel 011 5156342- – e-mail: giovani@diocesi.torino.it

Quota di partecipazione di 10 €

Iscrizione entro il 28 febbraio 2019

Età minima dei partecipanti 23 anni

 

 

TOP