LA CITTA' SUL MONTE - LETTERA PASTORALE 2016-17

PER INFORMAZIONI

1Chiamaci al telefono 
2oppure scrivici un'email 
3o fissa un appuntamento. 

Se hai problemi, non esitare a contattarci inviandoci un'email a support [ @ ] turinforyoung.it .Grazie!

Ufficio Pastorale Giovanile

Lunedì-Venerdì 9:00AM-12:00PM e  14:00PM-18:00PM
info@turinforyoung.it

CREATE ACCOUNT

*

*

*

*

*

*

Hai dimenticato la password?

*

articolo la città sul monte

LA CITTA' SUL MONTE

Lettera pastorale 2016-17 dell'Arcivescovo Mons.  Nosiglia

Si intitola «La Città sul monte» la Lettera pastorale 2016-2017 dell’Arcivescovo di Torino mons. Cesare Nosiglia.  Il titolo «La città sul monte» si riferisce alle parole di Gesù «Voi siete la luce del mondo. Non può rimanere nascosta una città collocata sopra un monte» (Vangelo di Matteo 5, 14). La Lettera delinea il programma di lavoro per la diocesi di Torino nel prossimo anno pastorale: un cammino che sarà incentrato sulla riflessione sui temi della «Evangelii gaudium» di Papa Francesco e sulle indicazioni del Convegno nazionale della Chiesa italiana di Firenze, celebrato nel novembre 2015. La Lettera di mons. Nosiglia intende dunque essere uno «strumento di lavoro» da utilizzare in ogni parrocchia, così come indicato dall’Assemblea diocesana. L’Arcivescovo indica due percorsi prioritari: il riassetto della diocesi e la scelta di famiglie, giovani, poveri come campi di lavoro per l’evangelizzazione. Il riassetto della diocesi non è un problema organizzativo (chiudere parrocchie, spostare sacerdoti…), ma una importante questione di Chiesa e di pastorale: si tratta infatti di coinvolgere tutti i credenti del territorio, in modo che tutti si sentano corresponsabili dell’impegno della propria comunità. Lo spirito del servizio è quello della «fraternità», valore che mons. Nosiglia ha posto al centro del suo messaggio alla Città per la festa di San Giovanni. La Lettera pastorale è diversa dalle precedenti dell’Arcivescovo: ad una prima parte, breve, di riflessione e sintesi, seguono due serie di schede: una dedicata ad approfondire i contenuti della «Evangelii gaudium» di Papa Francesco (al centro della vita di fede oggi c’è l’annuncio gioioso del Vangelo di Gesù Cristo). Una seconda parte è formata da 5 schede che approfondiscono gli «ambiti» indicati dal Convegno di Firenze: «Uscire», «Annunciare», «Abitare», «Educare», «Trasfigurare». 

Scarica la lettera pastorale 2016-17 "La Città sul monte"

 
  • Intervento di mons. Nosiglia sulla Lettera Pastorale al TGR Piemonte del 12 settembre 2016
TOP